Λάθε βιώσας:vivi nascosto

Λάθε βιώσας diceva Epicuro; foneticamente suona “lathe biosas”, con un th misto tra quello inglese e quello siculo.

Epicuro riteneva che una vita nascosta e lontana da distrattori e distrazioni consentisse di ascoltare la propria voce interiore ma Epicuro lo poteva fare: il popolo greco era sveglio e colto, Atene era una democrazia.

Che dire però se i partigiani avessero deciso di vivere nascosti?

No, non nascosti tra i monti! I partigiani non si nascondevano per paura ma per combattere, avrebbero ritenuto infamante e vigliacca la logica del Λάθε βιώσας.

Eppure alzare la testa è difficile, sconveniente, scomodo e conviene credere, obbedire, non combattere: guai se pensi, figurati se combatti!

Forse però è giunto il momento di scendere in piazza, di ferire l’economia delle città bloccando autostrade, porti, ferrovie.

Ho scritto questo su FB stasera, postato un articolo di Affari Italiani e sono stata letteralmente messa in castigo per due ore.

Come a dire: attenta, se non parli come si conviene ti impediamo di parlare.

Decide FB, decidono altri per noi: non è democrazia questa.

Ormai il Governo è un involucro privo di sostanza: il palazzo è vuoto e la persone sono solo comparse e, per quanto riguarda il CTS, alcuni membri sono persino ex attori.

L’Italia stessa è, ora, una semplice “espressione geografica”: l’aveva definita bene Klemens Von Metternich pur senza sapere d’essere Tiresia.

C’è qualcosa, ormai lo sappiamo tutti, che è oltre il concetto di Governo: una sorta di metagoverno che muove i fili di diversi Paesi e, in particolare, del nostro.

Stiamo perdendo sovranità e i nostri bisnonni sono morti per ottenerla.

Stiamo perdendo diritti nel mondo del lavoro e i nostri nonni sono morti per ottenerli.

Stiamo dissolvendo i diritti delle donne, le nostre nonne nel 1946 hanno votato per la prima volta: erano forza-lavoro, per questo contava la loro opinione.

Stiamo negando la tutela dei minori: una sperimentazione senza precedenti si sta per abbattere sui loro corpi.

Noi però muti continuiamo con l’ottica del Λάθε βιώσας e non è più il momento.

Non so se vi rendiate conto di quanto ci stiano rendendo ricattabili, eccoli qui i loro passi:

  • piano scuola: far frequentare le scuole da casa, togliere ore di laboratorio, appiattire i programmi, RENDERE I DIPLOMATI PRIVI DI PROFESSIONALITA’: sarà facile sostituirli con qualcuno che si accontenta di uno stipendio più basso;
  • recovery fund: un’Italia costretta a un debito perenne e infinito quando si sarebbe potuto dare il denaro in un altro modo;
  • discriminazione dei non vaccinati siano essi adulti o ragazzi; cito Bassetti:

E’ giusto creare dei lockdown per i non vaccinati.

Bassetti

La Regione Emilia Romagna già valuta l’ipotesi di mandare a scuola soltanto gli studenti vaccinati, gli altri in Dad.

Siamo sicuri che l’unica possibilità sia il Λάθε βιώσας ? Che sia ancora il caso di continuare a non vedere?

A proposito: in una società in cui tutto è selfie, quanti selfie hanno fatto i politici durante il vaccino?

Rosa Johanna Pintus

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.